L’AW249 è un elicottero da combattimento di ultima generazione in grado di rispondere all’evoluzione dello scenario nei prossimi decenni con capacità di intervento in diversi contesti operativi. Unico nuovo elicottero da combattimento attualmente in fase di sviluppo, l’AW249 coniuga tecnologie avanzate, prestazioni eccezionali, un’elevata capacità di sopravvivenza e bassi costi operativi.

Progettato per il teatro operativo del futuro

L’AW249 è progettato per il teatro operativo del futuro dove la necessità di collaborare con altre piattaforme durante le operazioni è sempre più importante. L’elicottero unisce l'architettura di sistemi aperti con capacità di crescita, comunicazioni all'avanguardia e un sistema avanzato di gestione dell’ambiente operativo. Il sistema di missione migliora la consapevolezza della situazione, riduce il carico di lavoro del pilota a beneficio della sicurezza.

Sicurezza e capacità di sopravvivenza

L'elicottero rispetta i più rigorosi requisiti di sicurezza, garantendo elevati standard di sopravvivenza a un'avanzata suite di  sistemi di autoprotezione integrati , tolleranza balistica, resistenza agli impatti e bassa rilevabilità.

Capacità multi-missione

Con un peso massimo al decollo compreso tra 7 e 8 tonnellate , l’AW249 garantisce velocità e autonomia per svolgere missioni di combattimento, supporto aereo ravvicinato e scorta. I potenti motori consentiranno di operare nelle condizioni più estreme, mentre la capacità di operare in modalità imbarcatasarà prevista fin dall’inizio. Oltre al cannone in torretta, può essere equipaggiabile con un’ampia gamma di sistemi d’arma. 

Caratteristiche principali
  • Il sistema di missione consente di di compiere operazioni in team con gli UAV
  • Elevata velocità e autonomia per scortare elicotteri multiruolo e da trasporto
  • Costi del ciclo di vita inferiori rispetto agli elicotteri di generazione precedente grazie alle consolidate competenze e all’avanzata filosofia progettuale di Leonardo
  • Massima consapevolezza operativa attraverso sistemi di missione avanzati (compresa la capacità net-centrica)
  • Bassa rilevabilità (ad es. bassa tracciabilità, agilità elevata)
  • Tolleranza balistica (ad es. ridondanza, separazione dei sistemi critici, capacità della trasmissione di continuare a funzionare dopo la perdita dell’olio lubrificante, sedili corazzati, serbatoi di carburante con tolleranza balistica)
  • Resistenza agli urti (l’elicottero, i sedili e i serbatoi di carburante progettati per resistere a forti impatti)
  • Sei punti di attacco sub-alare per missili aria-superficie e aria-aria, razzi non guidati/guidati e serbatoi di carburante esterni
  • Punti di attacco sub-alare  in grado di trasportare combinazioni miste/asimmetriche di sistemi d’arma
  • cannone da 20 mm in posizione frontale.

Contatti

Leonardo
Via Giovanni Agusta, 520
21017 Cascina Costa di Samarate (VA) – Italia
T: +39 0331 229111
Non ci sono risultati.